Home   
-   

NUOVA STAZIONE A.V. ROMA TIBURTINA

LAVORI DI REALIZZAZIONE DELLA NUOVA STAZIONE A.V. DI ROMA TIBURTINA. PROGETTAZIONE COSTRUTTIVA E DI VARIANTE

Committente principale: R.F.I.

Committente della Italprogetti: COOPSETTE soc. coop.

Soggetto che ha svolto il servizio: Italprogetti s.r.l.

Tipo di progetto:

Progetto esecutivo di dettaglio delle strutture,

delle fondazioni, delle opere stradali e

assistenza tecnica al cantiere durante i lavori

Importo lavori: € 76.306.752,64

Inizio lavori: settembre 2007

Stato del progetto: Progettazione in corso.

L’intervento è suddiviso nei seguenti elementi strutturali principali:

Aree di banchina; Nuovo atrio di Pietralata; Nuovo atrio di Nomentana;

Stazione ponte; Opere stradali di servizio; Opere civili relative ai sottoservizi.

Le aree di banchina devono essere ristrutturate al fine di accogliere gli impianti elevatori e le scale mobili per il collegamento con la piastra ponte, nonché le fondazioni relative all’ampliamento della piastra esistente. In questa fase hanno particolare importanza gli studi le fasi esecutive delle opere. I passaggi pedonali interrati saranno realizzati con la tecnica a spingitubo al fine di mantenere in esercizio il traffico ferroviario.

I due nuovi atrii hanno valenza diversa in quanto, mentre quello sul fronte Pietralata rappresenta il vero e proprio accesso alla stazione Ponte, quello di Nomentana è dedicato ad attività commerciali e di servizio. Le strutture principali della copertura della stazione ponte spiccano dalle fondazioni dei due atrii. In questa fase riveste la massima importanza lo studio complessivo strutturale della stazione ponte in relazione ai due atrii.

La stazione ponte è costituita dall’elemento piastra, che si eleva di circa 9,00 m rispetto al piano banchina, avente la funzione dei sevizi di stazione, dalla struttura di copertura e dai volumi appesi alla copertura dove sono localizzati i servizi ai viaggiatori.

La stazione ponte attraversa in senso trasversale tutto il gruppo binari di esistenti ed ha dimensioni in pianta pari a circa 340,00 x 52,00 m.

Il progetto esecutivo di dettaglio oggetto dell’incarico ha lo scopo di rivisitare il progetto esecutivo in modo da sviluppare le opere per fasi, segnale le incongruenze e proporre eventuali modifiche tecniche, redigere i particolari costruttivi necessari per la costruzione.

Recapiti

SOCIETA' IN LIQUIDAZIONE

Telefono: 0630310557 - 562
Fax: 0630310559

E-mail: info@italprogettiroma.it